Con gli occhi del lupo, wolf-howling in Abruzzo

0
Prezzo
da€20
Prezzo
da€20
Prenotazione
Informazioni
Nome e Cognome*
Indirizzo email*
La tua richiesta*
Consenso al trattamento dei dati personali e presa visione dei termini e condizioni di prenotazione.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step
Disponibili: 15 posti
* Si prega di selezionare tutti i campi richiesti per procedere al passaggio successivo.

Prenota

Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

969
4 ore
Periodo : da Novembre ad Aprile
Età consigliata : 9+
Max partecipanti : 15

Escursione serale nei luoghi più remoti e selvaggi del Parco Nazionale d’Abruzzo. Il lupo avverte la presenza dell’uomo a grande distanza, si muove principalmente di notte e si sposta tantissimo, anche di decine di chilometri in poche ore. Non è semplice quindi per un escursionista avvistarlo, ma si possono facilmente trovarne tracce sul terreno, specie d’inverno, sulla neve. Infine con un po’ di fortuna avvertirne la presenza grazie al suo affascinante ululato.

Dettagli

Durante la serata guide esperte e biologi forniranno corrette informazioni sul lupo, screditando le tante storie che circolano su questa specie, frutto di antichi retaggi, di pregiudizi e falsità, senza però minimizzare le reali problematiche ad esso connesse, ma anzi provando ad analizzarle assieme alle possibili soluzioni.

Difficoltà

(E) Escursionistica L’escursione si svolge interamente su sentiero di montagna con salite e discese di media pendenza.

Dislivello

300 m in salita e discesa

Lunghezza

8 km circa a/r

Era una musica selvaggia e indomita, echeggiava tra le colline e riempiva le valli. Provai uno strano brivido lungo la schiena. Non era una sensazione di paura, capite, ma una specie di fremito, come se avessi dei peli sul dorso e qualcuno li stesse accarezzando.

Alda Orton
Quota di partecipazione

Cosa è incluso

  • Guida e organizzazione
  • Utilizzo di torce, binocoli e spotting scope

Cosa è escluso

  • Trasporti e trasferimenti
  • Extra e spese personali
Itinerario

Day 1Con gli occhi del lupo

Appuntamento a Pescasseroli alle ore 16. Incontro con la guida presso la nostra sede di Largo Molinari e breve spostamento in auto sino al punto di attacco del sentiero. Un comodo itinerario ci condurrà all’interno dei boschi raccontando i segreti e le abitudini di questo predatore sul quale spesso circolano leggende e paure. Al margine del bosco tenteremo l’avvistamento diretto e l’ascolto del suo ululato. Il rientro è in serata e con l’aiuto delle torce.

Punti di forza
  • La filosofia di questa iniziativa con un numero ristretto di partecipanti
  • La reale possibilità di incontrare o ascoltare i lupi in natura
Cosa portare

E’ consigliabile vestirsi a strati per avere la possibilità di potersi alleggerire durante la salita. E’ necessario avere una giacca impermeabile, pantaloni lunghi e scarponcini da trekking, indumenti caldi e antivento, guanti, berretto di lana.

Come arrivare

Pescasseroli è il centro principale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, la più antica area protetta d’Italia, da quasi un secolo a garanzia della vita in armonia con la natura. E’ facilmente raggiungibile in auto attraverso tre punti di accesso. DA ROMA (A24 Roma-L’Aquila) In auto da Roma si percorre l’autostrada A24 fino al casello di Pescina. Si prosegue sulla SR83 o sulla SP17 sino a Pescasseroli. DA PESCARA (A25 Roma-Pescara) In auto da Pescara si percorre l’autostrada A25 fino al casello di Pescina. Si prosegue sulla SR83 o sulla SP17 sino a Pescasseroli. DA NAPOLI (A1 Napoli-Roma) In auto da Napoli si percorre l’A1 fino al casello di Caianello. Si imbocca la SS85 per Venafro e si prosegue sulla SR83 sino a Pescasseroli

E’ possibile arrivare anche in autobus con collegamenti giornalieri da Castel di Sangro e da Avezzano. Consulta gli orari su www.tuabruzzo.it I collegamenti in treno sono soltanto sino alla stazione di Avezzano. Per chi proviene da Roma è anche possibile consultare gli orari della compagnia Prontobus che effettua collegamenti dagli aeroporti di Roma e Ciampino verso l’Abruzzo.

Immagini