Rifugio di Prato Rosso

Pescasseroli (1536 m slm) - Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Il Rifugio Principessa Maria di Piemonte, più comunemente conosciuto come Rifugio di Prato Rosso è situato a Pescasseroli e immerso in una delle più belle e interessanti faggete del territorio dell’area protetta. Costruito negli anni ’30 per volontà del fondatore del Parco Nazionale d’Abruzzo Erminio Sipari rappresenta l’unico rifugio di proprietà dell’Ente sulla sinistra orografica del Fiume Sangro.

La struttura è stata realizzata in pietra a faccia vista e cemento, da maestranze locali. Al pian terreno è presente il locale giorno con camino, cucina e un piccolo bagno. All’interno una scala a pioli permette di raggiungere un doppio soppalco in legno e il locale notte con 9 comodi posti letto. Una vasca di accumulo dell’acqua piovana realizzata sotto il rifugio garantisce una riserva (non potabile) anche nel periodo estivo. Il fontanile di Terraegna a circa 45 minuti di cammino offre acqua potabile tutto l’anno.

Accesso al rifugio

Da Pescasseroli
La Canala – Prato Rosso
Sentiero A1-A9 PNALM
Dislivello 370 mt
Durata 2 ore

Scarica KML

Da Bisegna
Bisegna – Prato Rosso
Sentiero A1 PNALM
Dislivello 600 mt
Durata 4 ore

Scarica KML

Da Scanno
Scanno – Valico del Carapale
Sentiero A3-A1 PNALM
Dislivello 1050 m
Durata 5 ore

Scarica KML

La Serra della Terratta al tramonto

Itinerari consigliati

Il Rifugio di Prato Rosso, grazie alla sua posizione, rappresenta la base ideale per esplorare tutto il gruppo del Monte Marsicano, della Terratta e del Carapale.

Monte Argatone (Sentiero W3 PNALM) 2 ora
Valico del Carapale (Sentiero A1-A3 PNALM) 2 ore
Valico della Corte (Sentiero A1-A4 PNALM) 2 ore
Monte Marsicano (Sentiero A1-A6 PNALM) 4 ore

Specie osservabili

L’escursione che conduce al rifugio di Prato Rosso attraversa ambienti vari e affascinanti in ogni stagione. Le possibilità di incontro con la fauna del Parco sono molteplici. Tra tutte meritano indubbiamente attenzione alcune specie in Direttiva Habitat.

Il raro picchio dorsobianco è considerato una specie da boschi primordiali

Allocco Strix aluco (Linnaeus, 1758)
Astore Accipiter gentilis (Linnaeus, 1758)
Balia dal collare Ficedula albicollis (Temminck, 1815)
Cerambice del faggio Rosalia alpina (Linnaeus, 1758)
Falco pellegrino Falco peregrinus (Tunstall, 1771)
Lupo appenninico Canis lupus italicus (Linnaeus, 1758)
Orso bruno marsicano Ursus arctos marsicanus (Altobello, 1921)
Picchio dorsobianco Picoides leucotos lilfordii (Bechstein, 1803)
Rampichino alpestre Certhia familiaris (Linnaeus, 1758)
Ululone appenninico Bombina pachypus (Bonaparte, 1838)

Vuoi saperne di più?

Prenotazioni

Il rifugio è accessibile tutto l’anno ma, almeno per ora, non è gestito secondo il modello alpino. La prenotazione e il ritiro delle chiavi presso la nostra sede permettono l’utilizzo autonomo della struttura. Per il pernottamento è sempre necessario sacco lenzuolo o sacco a pelo personale.

120

per notte
Seguici anche su

Instagram

#rifugiopratorosso

#repost @orsoeformica🇬🇧 In this context will take place a multimedia journey, in balance between research and emotion. Join us in this adventure!- - -🇮🇹 Questa storia inizia in uno degli angoli più selvaggi d’Europa. L’Appennino centrale: una terra di montagne scoscese, valli profonde e vaste foreste. Una wilderness sopravvissuta quasi per miracolo nel cuore d’Italia, in un territorio abitato da tempi antichissimi e vicino a metropoli come Roma e Napoli.In questo contesto si svolgerà il nostro viaggio multimediale, in equilibrio tra scienza ed emozione. Seguici in questa avventura!Words Elisabetta Tosoni
Photo © Bruno D'Amicis / Umberto Esposito
All right reserved worldwide#centralapennines #abruzzo #savethewild #wildernessculture #orsoeformica #marsicanbrownbear #orsomarsicano #parcoabruzzo #parconazionaledabruzzo@parcoabruzzo @brunodamicisphoto  @wildlifeadventures
Lo scricchiolio dei passi nella neve, il profumo dell'inverno, una tisana nel bosco… che siano poche ore o un’intera giornata a contatto con la natura è il momento giusto per lasciarsi emozionare dal paesaggio invernale, ritrovare il benessere e rigenerare spirito e corpo.Nelle stories i prossimi eventi in programma. Vi aspettiamo a partire da domani ❄️#winter #abruzzo #naturelovers #savethewild #rewilding #forest #snow
I'm sitting by fireplace dreaming of days like these!"One of the great dreams of man must be to find some place between the extremes of nature and civilization where it is possible to live without regret"Foto © Umberto Esposito - Wildlife Adventures 2020#winter #abruzzo #naturelovers #savethewild #rewilding #wildanimals #wolf
Vogliamo augurarvi un felice anno nuovo e ringraziarvi per averci pensato, scritto e accompagnato durante questi tempi complessi.
Durante il #lockdown l’importanza del paesaggio naturale come approdo necessario per la salute fisica e mentale per le persone è diventato evidente a tutti.Quest'anno molte persone hanno partecipato per la prima volta a un'attività guidata in montagna e molti altri aspettano con impazienza che tutto si chiarisca per prenotare la loro prossima avventura. Di conseguenza vogliamo essere ottimisti e speriamo in un grande 2021.Le abbondanti nevicate delle ultime ore e le notizie sulla possibile riapertura delle stazioni sciistiche a metà Gennaio non possono che farci sorridere. Ancora una volta però non commettiamo l'errore di ridurre la #montagna, la neve e il #turismo alla sola industria degli impianti di risalita. E' possibile godere del paesaggio montano e immergersi nella magica atmosfera invernale in molti modi diversi.Nel frattempo condividiamo con voi alcune immagini di questi giorni. Continuiamo a preparare le nostre escursioni per accogliervi al meglio, non appena sarà possibile.We want to wish you a #happynewyear and thank you being there with us during these complex times.During the #lockdown, the importance of the natural landscape as a landing place for people's physical and mental health became evident to everyone.Many of them managed to do a trip to the mountains this year, and many more are waiting for everything to clear up in order to book their next adventure. So we are optimistic and hope for a great #2021!In the meantime, we'd like to share below some of the inspiring pictures of our last 24h, while we wait for many more to comeFoto © Umberto Esposito - Wildlife Adventures 2020#parcoabruzzo #snow #winter #abruzzo #naturelovers #beauty #love #centralapennines #localtourism #sustainabletourism #discoverearth #rewildingeurope #parcoabruzzo #snowday #pescasseroli#snowshoes
A peaceful moment as sun breaks through light snow. We need #nature in our lives, just like we need each other.We hope you have a lovely time with your friends and family and may this #christmas bring you joy and happiness. ⁠Stay safe and surrounded by your loved ones.⁠ #happyholidays from all of us#snow #winter #abruzzo #naturelovers #beauty #love #centralapennines #localtourism #sustainabletourism #discoverearth #rewildingeurope #parcoabruzzo
I camosci sono animali perfettamente integrati alla vita di montagna. Anche in Inverno grazie a collaudati meccanismi di adattamento sono in grado di far fronte alle condizioni climatiche più avverse.I ripidi versanti esposti a sud, intervallati da aree rocciose, rappresentano il luogo ideale per lo svernamento. L’irraggiamento solare o la neve spazzata dal vento garantiscono un minore accumulo del manto nevoso e una più facile ricerca di cibo.Il folto mantello, caratterizzato da peli lunghi e scuri unito alla riduzione del volume dello stomaco e un’attività diurna più prolungata, permettono di contrastare il freddo e i rigori dell’Inverno.Abbiamo adattato i nostri tour per minimizzare il rischio di contagio del Covid-19 e cambiato le politiche di cancellazione per venire incontro ai nostri clienti. Questo significa che puoi prenotare ora e cambiare idea per tempo.Clicca sul link in bio per conoscere i prossimi appuntamenti oppure scrivici su Direct per tutte le informazioni.Foto © Umberto Esposito - Wildlife Adventures 2018#nature #naturelovers #wildlife #encounter #beauty #love #centralapennines #localtourism #sustainabletourism #discoverearth #rewildingeurope #parcoabruzzo #europeansafaricompany #naturephotography #beautifuldestinations
Fa freddo in cima alla collina, le temperature sono scese tantissimo durante la notte. Quando il sole si alza all’orizzonte le pareti di roccia si tingono di arancio e un riverbero di calore attraversa la valle. Il binocolo non coglie il minimo movimento, sembra non esserci alcuna forma di vita. Poi improvvisamente una sagoma rompe la trama della vegetazione.In natura è molto difficile avvistare un lupo, soprattutto se immobile. La colorazione del manto, insieme al tipico comportamento elusivo, ne permette l'alto mimetismo.Il giallo dell’erba, il marrone delle foglie, il grigio delle rocce e dei licheni, si mescolano alle sfumature della sua pelliccia.Nei prossimi mesi avremo diversi appuntamenti dedicati alla conoscenza di questa specie. Abbiamo adattato i nostri tour per minimizzare il rischio di contagio del Covid-19 e cambiato le politiche di cancellazione per venire incontro ai nostri clienti. Questo significa che puoi prenotare ora e cambiare idea per tempo.Clicca sul link in bio per conoscere i prossimi appuntamenti oppure scrivici su Direct per tutte le informazioni.#wolf #italianwolves #wolves #nature #naturelovers #wildlife #encounter #beauty #love #centralapennines #localtourism #sustainabletourism #discoverearth #rewildingeurope #parcoabruzzo #europeansafaricompany #naturephotography #beautifuldestinations
Le brevi giornate invernali offrono rare occasioni di incontro nel bosco. Una #volpe affamata deve impiegare bene i suoi sensi per localizzare le arvicole che si muovono sotto il manto nevoso. In questa gelida mattina di #dicembre il suo vagare continua sospeso tra terra e cielo.Finding food is not easy during #winter season. A hungry red #fox must make good use of its senses to locate the voles moving under snow. In a frosty morninig, suspended between #earth and sky the fox is constantly patrolling its territory.Foto © Umberto Esposito - Wildlife Adventures 2020#centralapennines #localtourism #sustainabletourism #discoverearth #rewildingeurope #parcoabruzzo #natgeo #naturelovers #naturephotography #beautifuldestinations #nikonitalia #nikoneurope
L’inverno si affaccia nel tempo dell’autunno spolverando monti e foreste di bianco e lasciando soltanto intuire ciò che nasconde il bosco.
La faggeta avvolge la vita degli orsi. Per i prossimi quattro mesi alberi solenni e balze inaccessibili offriranno loro riparo naturale per l’ibernazione.#mywildlife #yourabruzzo #visitabruzzo #abruzzo #trekking #trekkingabruzzo #centralapennines #visititaly #italy #rewildingeurope #conservation #biodiversity #explore #localtourism #travel #sustainabletourism #rewildyourself #backtonature #autumn #naturelovers #naturephotography #forest #unesco #biodiversity #parconazionaledabruzzo #parcoabruzzo #nikonitaliaFoto © Umberto Esposito - Wildlife Adventures 2020

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle iniziative in programma