Tag

Chamois

Le aspre pareti della Camosciara al tramonto

La Riserva Integrale della Camosciara, nel cuore del Parco

Una facile passeggiata in una delle valli più conosciute del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Ai piedi di questo anfiteatro dolomitico, caratterizzato da alte vette e pareti ricoperte di boschi, si respira la storia del Parco e ci si sofferma attoniti ad ammirare il paesaggio. Il torrente Scerto, con il suo vociare, disegna nel […]
Le magnifiche cascate del fiume Melfa, nella Val Canneto

Le fosse dei giganti

Un bellissimo itinerario di cresta ci condurrà sul confine tra Abruzzo e Lazio e nelle terre frequentate da pastori, briganti e pellegrini. Dall’alta Val Fondillo toccheremo Valle dei Tre confini dove l’acqua, nel suo scorrere, ha inciso la roccia regalandoci forme e colori spettacolari. Un pernottamento in rifugio ci permetterà di ammirare le vette principali […]
Lo splendido massiccio del Monte Meta

Monte Meta, una terrazza su tre regioni

Quando si giunge al cospetto del Mote Meta si rimane incantati e affascinati dalla bellezza del paesaggio. I fianchi boscosi lasciano spazio a verdi campi carsici e ripide pareti rocciose. Un ambiente aspro e selvaggio reso ancora più speciale dal canto delle coturnici e dal volo silenzioso dell’Aquila reale. In vetta il respiro si ferma […]
Il sentiero della Val di Rose ormai giunti al Passo Cavuto

Val di Rose, dove i camosci volano

Il sentiero che sale dal piccolo borgo di Civitella Alfedena al Passo Cavuto e a Forca Resuni rappresenta un percorso magnifico e vario. Dopo aver camminato a pieni polmoni all’interno di un bosco di faggio si ammirano splendidi panorami verso il Lago di Barrea e il Monte Petroso. Dal Valico di Passo Cavuto ci si […]
Uno splendido esemplare di Camoscio appenninico è avvolto dalla nebbia

Monte Amaro, evoluzioni ad alta quota

Orsi e lupi non sono le uniche meraviglie che caratterizzano la fauna del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. C’è un’altra creatura meravigliosa considerata una delle entità faunistiche più rare in Italia. Si tratta del Camoscio appenninico, “relitto glaciale” sopravvissuto quasi miracolosamente all’estinzione. Oggi i crinali del Monte Amaro di Opi, del Monte Meta e […]