Monte Meta, una terrazza su tre regioni

Prenota Richiedi prenotazione

Da EUR 20

Lo spettacolo che si offre a chi accede da Pizzone o da Alfedena in tutte le stagioni dell'anno è di rara e selvaggia purezza. In alto le faggete, i campi carsici e le forre disegnano un ambiente integro e aspro, che contrasta con gli oliveti e i campi che circondano i paesi del fondovalle. La splendida catena delle Mainarde, saliscendi compreso tra i 1800 e i 2160 metri di quota, si chiude a ovest con la cima del Monte Meta (2242 m), baluardo del Parco sin dal suo primo ampliamento del 1926.
 

PROSSIMI APPUNTAMENTI
Domenica 2 Dicembre 2018
Venerdì 4 Gennaio 2019
Domenica 13 Gennaio 2019

Da EUR 20

Prenota Richiedi prenotazione

SCHEDA TECNICA

PARTENZA Ore 9 - RIENTRO Ore 16
DIFFICOLTA' Escursionistica (EE) L'escursione si svolge interamente su sentiero di montagna con salite e discese di media e alta pendenza.
DISLIVELLO 500 mt in salita e in discesa
LUNGHEZZA 6 km circa​​ a/r 

PROGRAMMA

Ore 9 incontro con ad Alfedena. Il sentiero si sviluppa in salita tra le foreste di faggio e conduce sui pianori d’alta quota una volta frequentati dai pastori. I costoni rocciosi che caratterizzano i rilievi rappresentano l’habitat tipico del Camoscio appenninico che in questo settore del Parco si riesce a osservare con facilità. Pranzo al sacco in quota e rientro a valle nel pomeriggio.


QUOTA INDIVIDUALE

€ 20,00 per persona
€ 10,00 per i ragazzi dai 9 ai 14 anni

COMPRENDE
Guida e organizzazione

NON COMPRENDE
Noleggio ciaspole e bastoncini (€ 5,00 al giorno)
Eventuali brevi spostamenti in auto
Extra e spese personali


COSA PORTARE

E' consigliabile vestirsi a strati per avere la possibilità di potersi alleggerire durante la giornata. E’ necessario avere una giacca impermeabile, pantaloni lunghi e scarponcini da trekking. Uno zaino con pranzo al sacco e acqua per la giornata. Consigliati guanti e berretto di lana.

PRENOTAZIONI

E' possibile inoltrare la prenotazione direttamente online compilando il modulo di iscrizione e inviando l'acconto richiesto a garanzia della prenotazione. Il saldo potrà essere effettuato direttamente sul posto a conclusione delle attività. Per chi non è in possesso di una carta di credito è possibile richiedere l'iscrizione via mail all'indirizzo info@wildlifeadventures.it e anticipare l'importo dell'acconto tramite bonifico bancario. 

COME ARRIVARE

Alfedena è uno dei centri principali del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, la più antica area protetta d’Italia, da quasi un secolo a garanzia della vita in armonia con la natura. E’ facilmente raggiungibile in auto attraverso tre punti di accesso. DA ROMA (A24 Roma-L’Aquila) In auto da Roma si percorre l’autostrada A25 fino al casello di Sulmona-Pratola Peligna. Si prosegue sulla SS17 sino a Castel di Sangro e sulla SS83 sino a Alfedena. DA PESCARA (A25 Roma-Pescara) In auto da Pescara si percorre l’autostrada A25 fino al casello di Sulmona-Pratola Peligna. Si prosegue sulla SS17 sino a Castel di Sangro e sulla SS83 sino a Alfedena. DA NAPOLI (A1 Napoli-Roma) In auto da Napoli si percorre l’A1 fino al casello di Caianello. Si imbocca la SS85 per Venafro e si prosegue sulla SS83 sino a Alfedena.

E’ possibile arrivare anche in autobus con collegamenti giornalieri da Castel di Sangro e da Avezzano. Consulta gli orari su www.tuabruzzo.it I collegamenti in treno sono soltanto sino alla stazione di Avezzano. Per chi proviene da Roma è anche possibile consultare gli orari della compagnia Prontobus che effettua collegamenti dagli aeroporti di Roma e Ciampino verso l’Abruzzo.

In evidenza

  • Escursioni con panorami suggestivi e la reale possibilità di incontrare il Camoscio più bello del mondo.
  • In condizioni ottimali di visibilità è possibile scorgere il Gran Sasso d’Italia, il Vesuvio, le Isole di Capri ed Ischia.

Itinerario

  1. Pescasseroli