Stazzo di Acquasfranatara

Richiedi prenotazione

Lo stazzo Acquasfranatara di Val Fondillo nasce dal recupero di un vecchio ricovero pastorale e rientra nel piano strategico del rifugio diffuso attivato anche nel Comune di Opi. Recentemente ristrutturato offre una semplice ospitalità con una spaziosa sala da pranzo con cucina a legna e un sistema con panche e soppalco in legno in grado di ospitare 9 persone. Lo stazzo può esser raggiunto facilmente attraverso la splendida passeggiata che attraversa la Val Fondillo. Lungo il percorso si ha un colpo d'occhio magnifico sull'area di Riserva Integrale della Cacciagrande-Valle Jancino, un luogo incantato e l'unica foresta vetusta del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise con presenza costante di acqua, poiché è attraversata da diversi ruscelli dove alberi di dimensioni imponenti sovrastano valli incassate, piene di rocce ed anfratti. A pochi passi dalla struttura il fontanile e la sorgente omonima garantiscono costante disponibilità di acqua potabile. Lo stazzo è accessibile tutto l’anno ma, almeno per ora, non è gestito secondo il modello alpino. Pertanto per il suo utilizzo è necessaria la prenotazione e il ritiro delle chiavi.

 

ACCESSO AL RIFUGIO

Da Opi
Val Fondillo - Acquasfranatara 
Sentiero F2 PNALM
Dislivello 180 mt
Durata 1.30 ore
Da Picinisco
Canneto - Passaggio dell'Orso 
Sentiero F2 PNALM
Dislivello 670 mt
Durata 6 ore
Da Forca d'Acero
Valle Inguagnera – Serra delle Gravare 
Sentiero P3-F6-F5-F2 PNALM
Dislivello 500 mt
Durata 4 ore

 

Richiedi prenotazione

In evidenza

  • Sala da pranzo con cucina a legna
  • 9 posti letto su tavolato in legno
  • Sorgente con acqua potabile